Articoli più recenti

NUOVO RECORD: superati oggi 35.000 lettori su Flipboard dei nostri Magazine On-line

Postato in data ago 18, 2014

Il periodo dei record per il Domiad Photo Network non ha fine, vogliamo festeggiare insieme a voi e a tutti i nostri forum, alla miriade di gruppi e fanpage su Facebook  (oltre 500.000 tra iscritti e lettori provenienti da FB).

Ora è il turno dei nostri QUATTRO magazine tutti incentrati sulla fotografia, abbiamo poco fa superato i 35.000 lettori che ci seguono da flipboard, un successo inaspettato e che ci entusiasma.

Ma di cosa stiamo parlando in particolare? Dei nostri quattro Magazine On-line che si basano sulla piattaforma Flipboard:

“Flipboard unisce notizie di tutto il mondo e i tuoi social network in una bellissima rivista ideata per il tuo telefono e tablet Android. Dopo aver scelto gli argomenti che ti interessano, il tuo Flipboard è pronto e puoi iniziare a sfogliare articoli, foto, e gli elementi che ti interessano di più. E da oggi con Flipboard 2.0 quando trovi cose che ti interessano le puoi salvare per leggerle più tardi o aggiungerle alle tue riviste su Flipboard semplicemente toccando il tasto “+” su qualsiasi elemento.

Leggi le notizie dal tuo Twitter e anche quelle del Corriere della Sera, Il Giornale, e La Gazzetta dello Sport. Sfoglia le foto e gli articoli condivisi dai tuoi amici su Facebook e Instagram, e visualizza video su YouTube o articoli del Rolling Stone. Trova ispirazione per il tuo prossimo viaggio o idee per arredare casa su National Geographic e Cool Hunting. Oppure crea la tua rivista personalizzata su argomenti che vanno dalla chimica alla cucina.

Porta Flipboard con te sul treno quando vai al lavoro, al bar per un caffé dopo pranzo, o in vacanza per rilassarti. Puoi usarlo per trovare tutto e tutti, personizzalo come vuoi.
È l’unica cosa che semplificherà la tua vita quotidiana.”

Come avrete potuto capire Flipboard è un APP gratuita disponibile per tutte le tipologie di dispositivi mobili (Apple, Android, Windows….) , e anche dai personal computer. Potrete tenere sotto controllo tutte le notizie più interessanti e/o iscriversi ai magazine che vi piacciono di più e sfogliarli in qualsiasi momento e con qualunque mezzo, dai tablet, agli smartfone. Una infinità di modi per seguire anche le nostre riviste, che ho l’onore di presentarvi qui di seguito (clicca sulle foto sotto e sfogliale on-line e iscriviti anche tu:

35000grazie 1024x549 NUOVO RECORD: superati oggi 35.000 lettori su Flipboard dei nostri Magazine On line

Visita la Canon Top Selection Fan Page: www.facebook.com/topselectionphoto

Visita la Domiad Top Selection Fan Page: www.facebook.com/Fotografia.Fotografi

Visita la Fujifilm Top Selection Fan Page: www.facebook.com/Fujifilm.Club.Community

Un ringraziamento particolare a tutto lo staff preposto alla selezione delle fotografie da inserire sui magazine e in particolare (in ordine del tutto casuale):

Giovanni Cassarà , Corrado Cabras , Ludovico Andretta , Giovanni Giuliani , Massimo Serafini , Alberto Ghizzi Panizza  e io (Domenico Addotta).

Molti ci chiedono quali sono i criteri per accedere a questa selezione…. Le foto vengono premiate in base a dei criteri ben precisi e seguendo tre regole in particolare:

Tecnica, Originalità ed Emozione.

Si ringraziano anche tutti gli autori presenti per l’altissimo valore dei loro scatti e per il loro impegno quotidiano nell’inserire i propri scatti sui nostri gruppi social.

 

 

Leggi Tutto

Alla scoperta dei cacciatori con le aquile con Luca Bracali – Mongolia

Postato in data ago 11, 2014

Abbiamo avuto il piacere di scambiare due chiacchiere con Luca Bracali , fotografo, esploratore e x-photographer, attraverso l’unico mezzo tecnologico possibile nel luogo in cui si trova adesso, un cellulare satellitare. Atterrato a Novosibirsk, Siberia, il 3 Agosto alle ore 5.30,  ha iniziato il suo workshop insieme agli allievi con grande entustiamo ma allo stesso tempo grande determinazione

CRONACA IN DIRETTA: ore 12.30 di notte (ore 19.42 Italiane) dal campo base del Potaniin, riceviamo una telefonata satellitare dal nostro grande Luca Bracali che ci racconta un po la sua avventura: “appena rientrati da 8 giorni di trasferta in tuor estremo dove siamo andati a raggiungere il campo base del Potaniin, il più grande ghiacciaio degli Altai, a 3200 metri di quota.. ho visitato e incontrato le famiglie nomadi e di etnia kazaka… al confine tra Kazakistan, Siberia e Cina. Grande ospitalità da parte di questa famiglie, siamo riusciti a entrarte in contatto con loro, molto cordiali e gentili…. 16km di marcia per raggiungere il punto più elevato del ghiacciao… difficilissimo… dormire tutte le sere in tenda al ghiaccio e al freddo…. una espereianza da provare…. con i generatori per ricaricare il tutto sempre in funzione.

La mancanza della tecnologia, come in questo caso, ti aiuta molto, riesci ad entrare in pieno contatto con la natura e a concentrarsi totalmente quando scatti le tue foto…. condizioni estreme con le quali abbiamo scattato le nostre foto.. Devo aggiungere con grande soddisfazione un notevole progresso fotografico da parte degli allievi… stanno scattando dalle 3/400 foto al giorno… ogni sera devono presentare le 5 migliori foto della giornata in modo da accrescere il loro senso critico e costruttivo dell’immagine….. si va dalle foto diurne, notturne, i ritratti. Sono rimasto davvero soddisfatto del progresso fotografico straordinario di questi giorni da parte loro… sono allievi di varia carenatura e preparazone e specializzazioni diverse… ci sono sia italiani che stranieri… hanno seguito perfettamente il percorso di questi giorni… hanno inoltre scattato dei ritratti a una vecchia signora kazaka all’interno di una Gher (LA BIANCA CASA DEI MONGOLI , l’abitazione mongola per eccellenza da migliaia di anni, almeno dal 3.000 avanti Cristo secondo gli antropologi ndr), foto che meriteranno ovviamente una pubblicazione sulle riviste Flipboard del Domiad Photo Network…. naturalmente “The Best For Last”… il meglio ce lo lasciamo all’ultimo…..domani ripartiamo…. siamo usciti intorno ai 1500 metri di altitudine e siamo entrati a Olgii. Domani è l’ultimo giorno del workshop e per fotografare… in mattinata raggiungeremo le montagne Tsambagarav , dove andremo a trovare il più famoso cacciatore con le aquile della Mongolia: si chiama Sailau , è lui il protagonista dello Human Planet Explorer del recente documentario della BBC.”

Purtroppo la connessione satellitare è caduta e non ho avuto modo di fare altre domande al nostro Luca Bracali. Ci aggiorneremo a breve…

con Luca Bracali , Corrado Cabras , Photofuture , Redged Italia , Domiad Photo Gallery Blog , Fuji Club Italia Fan Page , Fujifilm Italia

bracalitestata1 Alla scoperta dei cacciatori con le aquile con Luca Bracali   Mongolia

Leggi Tutto

I COLORI DELL’ESTATE – Concorso a Premi – Sponsor: www.fotografia.it (Editrice Progresso)

Postato in data ago 10, 2014

post 3 1407501377 I COLORI DELL’ESTATE   Concorso a Premi   Sponsor: www.fotografia.it (Editrice Progresso)

 

 

upload I COLORI DELL’ESTATE   Concorso a Premi   Sponsor: www.fotografia.it (Editrice Progresso)

 

 

 

 

fotografiastore bmz I COLORI DELL’ESTATE   Concorso a Premi   Sponsor: www.fotografia.it (Editrice Progresso)

 

 

Leggi Tutto

L’usato: come controllare l’obiettivo – Fonte: Progresso Fotografico

Postato in data lug 24, 2014

Qui non ci occupiamo del mondo del collezionismo ma del materiale fotografico che si acquista per usarlo e vi forniamo un’ampia serie di consigli che derivano dall’esperienza di riparatori e fotografi, controlli che conviene effettuare al momento in cui si acquistano obiettivi usati.

Per valutare lo stato di un’ottica a vite, magari con ottanta e più anni di storia sulle spalle, vanno fatte diverse considerazioni, ma tenendo presente che gli schemi ottici e i materiali impiegati per realizzare quelle ottiche sono certamente meno evoluti rispetto all’attuale produzione. I seguenti controlli valgono comunque anche per le ottiche M.

Di un obiettivo si verifica innanzitutto il diaframma, ovvero la presenza o meno di grasso sulle sue lamelle: le lamelle dei diaframmi non devono mai presentare tracce di grasso, altrimenti l’obiettivo va smontato e le lamelle pulite perché il grasso, anziché agevolare l’apertura delle lamelle, ne rallenta l’apertura, con il rischio di gripparle.Si passa poi al controllo della ghiera della messa a fuoco, che non deve essere né troppo morbida né soprattutto troppo dura; anche la ghiera di messa a fuoco può essere registrata.Si passa poi al controllo della ghiera dei diaframmi che nei primi obiettivi a vite girava senza soluzione di continuità, in quanto non erano presenti né stop né mezzi stop, come negli obiettivi più recenti.

Un trucco per esaminare lo stato delle lenti è quello di utilizzare una torcia a Led puntandola prima dietro la lente posteriore, e poi davanti alla lente frontale. In questo modo risulta evidente la presenza di sporcizia, di aloni, di principi di muffe, di opacizzazioni, di graffi all’interno delle lenti.

Non tutti i difetti influiscono però allo stesso modo sull’immagine, per cui solo un occhio esperto ne può valutare gli effetti pratici. Si passa poi a controllare le superfici esterne della lente frontale e di quella posteriore, che nel corso del tempo possono aver subito pulizie sommarie non condotte nel modo corretto; a questo proposito ricordiamo che il modo corretto di pulire un obiettivo è di eseguire movimenti circolari dal centro verso il bordo della lente, e sempre dopo aver rimosso l’eventuale sporco dalla superficie della lente per evitare che possa graffiarla. I graffi sulla lente esterna non costituiscono un problema grave in quanto non sono a fuoco sull’immagine finale; diverso è il caso dei graffi o delle scheggiature sulla lente posteriore e sulle lenti interne, che possono dare luogo ad aloni scuri (le scheggiature) sul bordo del negativo. Un obiettivo affidato a personale specializzato può essere rimesso a nuovo, ma è certamente preferibile sceglierne uno già in buone condizioni.

Leggi Tutto