Rivoluzione Fotografo 3.0: il futuro oltre il digitale

Rivoluzione Fotografo 3.0: il futuro oltre il digitale

Fino ad oggi quanti di voi si sono chiesti: “scelgo una macchina con sensore CCD o sensore CMOS?” E, come l’asino di buridano, hanno impiegato mesi prima di effettuare con cura la loro scelta.  Tanti però oggi ringraziano d’aver ignorato le cavillose specifiche tecniche lasciandosi andare ad una scelta di petto basata solo ed esclusivamente sulle proprie esigenze.

Le due tecnologie, infatti, non sono semplici da mettere a confronto a causa delle fuorvianti politiche delle case produttrici che, esclusivamente per questioni di carattere commerciale,tendono a  mettere in risalto i vantaggi di una e dell’altra tecnologia dimenticando le esigenze “reali” del consumatore. I sensori CCD (charge coupled device) e CMOS (complementary metal oxide semiconductor), sono due tecnologie oggettivamente diverse ma non per questo inferiori l’una all’altra. Entrambe le tecnologie, infatti, convertono la luce in carica elettrica che viene poi processata come segnale elettrico uno analogico e l’altro digitale.lytro xl 300x205 Rivoluzione Fotografo 3.0: il futuro oltre il digitale

Mentre il sensore CCD trasferisce ogni carica del pixel  su di un numero limitato di nodi per poi essere convertito in un valore di tensione e memorizzato nella macchina in analogico, il sensore CMOS invece integra in sé l’amplificatore di segnale, il correttore di rumore ed uno specifico circuito che consente ad ogni pixel ad una specifica conversione di carica in digitale. Fino ad oggi il CCD ha offerto ottime prestazioni  in  settori dove era richiesta un’elevata qualità d’ immagine, mentre il sensore CMOS è stato maggiormente apprezzato da chi desidera basso consumo e dimensioni ridotte.

Il futuro, la vera innovazione nel campo della fotografia moderna, invece, è rappresentata da Lytro, la fotocamera tridimensionale capace di rendere datata anche l’era digitale. Lytro, grazie alla capacità di cogliere i dati relativi alla direzione dei diversi raggi luminosi, permette di cogliere l’attimo nella sua totalità, aspetti d’un immagine fino ad oggi sconosciuti. La velocità offerta è senza precedenti e,  grazie al Light Field, Lytro permette di registrare la luminosità, l’intensità e soprattutto la direzione di ogni singolo raggio di luce al momento dello scatto.

Il vantaggio di possedere una fotocamera “Plenottica” come Lytro  è che non devi preoccuparti di mettere a fuoco,impostare e reimpostare, tutte le informazioni saranno memorizzate nell’immagine che potrai modificare a tuo  piacimento sul pc in fase di post-produzione. Lytro sarà disponibile nei negozi i primi di gennaio ad un prezzo che oscilla tra i 290 e i 360 euro e sarà presentata al pubblico in una versione tutta particolare. La sua forma a tubo, infatti, si discosta notevolmente sia dalle digitali  che dalle classiche reflex ed è formata da due estremità: una con una lente e l’altra con uno schermo che ricorda molto un iPod Nano.

Dario Aloja

LinkedIn profile: http://www.linkedin.com/pub/dario-aloja/38/b65/110

 

 

 

 

Aspetta!! Non Andare via, ci sono altri articoli interessanti da leggere in:

About the author

Dario Aloja Autore: Dario Aloja Nato a Napoli, nel 1982, nel quartiere “Arenella“, a metà strada tra il centro storico e la moderna zona collinare, Dario Aloja vive, da subito, le forti contraddizioni di una città divisa tra le nostalgie di un passato di capitale europea e un presente di metropoli labirintica, che ingoia sogni e speranze delle nuove generazioni. Come tanti giovani del terzo millennio, Dario avverte l’abisso che divide l’odierno modello capitalistico, che mondializza i totem tecnologici di una società alienante e disumanizzante, e le ragioni del cuore, il bisogno di gridare al mondo le esperienze del proprio vissuto, le emozioni dell’incontro con “l’altra metà del cielo”. E questo magma incandescente di pulsioni, stati d’animo, sentimenti, affiora in superficie, diventa sfogo lirico, si fa “Pelle Libera“. Dopo la Laurea in Scienze Motorie, Dario inizia la sua esperienza lavorativa come Sales mgmt di prodotti web presso una rinomata azienda grafica partenopea. Grazie ai costanti briefing in azienda, Dario riesce in breve tempo ad acquisire la spigliatezza ed attenzione necessaria a garantire la massima qualità nel seguire le esigenze clientelari. Le ottime capacità redazionali, comunicative e le spiccate doti artistiche (editing e grafica) completano il quadro in sinergia alla perfetta fludità e grande competenza nell’uso del pc, della grafica e del web marketing. Dotato di uno spiccato senso pratico e problem solving orientato al raggiungimento degli obiettivi, Dario arricchisce la sua esperienza nel campo dei media on line lavorando per numerose e importanti testate partenopee e nazionali oltre ad essere caporedattore di un magazine on-line e amministratore di un nascente progetto editoriale.

Read previous post:
otinnn
Guerrilla + Foto = Successo!!

Oggi vi voglio parlare di un nuovo strumento di marketing che sta prendendo sempre più piede tra le aziende per...

Close