Nikon Serie 1: la scelta giusta per “Dinks” e famiglie vincenti

Nikon Serie 1: la scelta giusta per “Dinks” e famiglie vincenti

Oggi vi parleremo del nuovissimo gioiellino di casa Nikon, ovvero la  serie 1, il primo sistema mirrorless della casa giallonera introdotta con l’avvento del digitale. Le Compact System Camera, lasciando tutti a bocca aperta, hanno provato a pensare fuori dagli schemi e, infatti,  risultati sono controversi: c’è chi le considera innovative e chi inutili, chi troppo piccole per avere una buona ergonomia, chi troppo grosse per essere davvero portatili.

L’ingresso di Nikon del settore mirrorless ha alimentato ancora di più una discussione divenuta, in poco tempo, letteralmente di fuoco. La casa giallonera, infatti, avrebbe deciso di competere nel settore con un progetto nuovo, reinventato da zero  che, a partire dagli schizzi su carta, non teme preconcetti. L’idea da cui sono partiti tecnici e designer apparsa chiara è sin da subito: la nuova mirrorless doveva essere la più veloce del mercato oltre a possedere doti di manegevolezza e dimensioni inferiori alle altre. Piccola e semplice, avrebbe dovuto offrire nuove possibilità di espressione a chi, da sempre, ama il marchio Nikon.

Il sensore da 1 pollice con fattore di crop 2,7x, scelto dalla casa in sinergia con tutte le caratteristiche richieste dai progettisti, ha richiesto un lavoro che è durato oltre due anni tra progettazione e costruzione definitiva. Come spesso accade in questo segmento, molte mirrorless non hanno ancora un nome universalmente riconosciuto e Nikon., per ovviare a quest’inconveniente, ha deciso di creare il suo acronimo: le nuove Nikon 1, infatti, sono definite delle ACIL, ossia Advanced Camera with Interchangeable Lens.

L’accento della casa, attualmente, è posto sulle funzionalità della fotocamera e sul fatto che, di base, si tratta d’ un sistema a ottiche intercambiabili. Inoltre Nikon ha scelto di concentrarsi anche sulle dimensioni del sistema, sulla sua trasportabilità e soprattutto di introdurre la velocità come nuovo termine all’interno dei parametri di scelta dell’utenza consumer. In particolare, il target di pubblico a cui si indirizza il nuovo sistema Nikon 1, non verte verso i fanatici della fotografia, che trovano appagante sfoggiare in pubblico la loro imponente reflex, ma di utenti consumer insoddisfatti dalle fotocamere compatte e non interessati, di fatto, a sistemi troppo ingombranti.

Le esigenze dell’utenza media, infatti, è solo quella di catturare i momenti della vita quotidiana seguendo la linea d’ un apparecchio che sia manegevole,  sempre a portata di mano, reattivo e che permetta di non perdere nemmeno uno degli istanti piu’ importanti.  Secondo Nikon, inoltre, rientrano in questa fascia i cosiddetti “Dinks”(Dual Income No Kids) e le famiglie giovani con figli piccoli.Secondo le statistiche di settore,infatti,perdere gli scatti importanti del matrimonio, delle tappe piu’ importanti della vita dei figli a causa del ritardo di accensione o problemi di scatto, è uno dei motivi di maggior disaffezione nei confronti delle fotocamere compatte da parte dell’utente medio.

1487883467 297x300 Nikon Serie 1: la scelta giusta per Dinks e famiglie vincenti

Nikon, per ovviare a questo genere di incidenti,  ha sviluppato i suoi nuovi prodotti, Nikon J1 e Nikon V1, attorno al concetto di velocità e portabilità. Il target di pubblico a cui s’affaccia questo tipo di macchina digitale, infatti, non segue con interesse maniacale i parametri della fotocamera o le dimensioni del sensore: la cosa che conta è ottenere buoni scatti da condividere sulla TV di casa o per stampe di piccolo e medio formato. Nulla da temere allora, a tutto questo e molto altro ci pensa casa Nikon e, grazie ai suoi nuovi prodotti della serie 1, tutta la famiglia potrà ricordare “serenamente” ogni momento della propria vita.

Cerca la migliore offerta su Amazon.it sulla Nikon 1!! Nikon Serie 1: la scelta giusta per Dinks e famiglie vincenti

Dario Aloja

profilo linkedin: http://it.linkedin.com/pub/dario-aloja/38/b65/110

 

 

 

 

 

Aspetta!! Non Andare via, ci sono altri articoli interessanti da leggere in:

About the author

Dario Aloja Autore: Dario Aloja Nato a Napoli, nel 1982, nel quartiere “Arenella“, a metà strada tra il centro storico e la moderna zona collinare, Dario Aloja vive, da subito, le forti contraddizioni di una città divisa tra le nostalgie di un passato di capitale europea e un presente di metropoli labirintica, che ingoia sogni e speranze delle nuove generazioni. Come tanti giovani del terzo millennio, Dario avverte l’abisso che divide l’odierno modello capitalistico, che mondializza i totem tecnologici di una società alienante e disumanizzante, e le ragioni del cuore, il bisogno di gridare al mondo le esperienze del proprio vissuto, le emozioni dell’incontro con “l’altra metà del cielo”. E questo magma incandescente di pulsioni, stati d’animo, sentimenti, affiora in superficie, diventa sfogo lirico, si fa “Pelle Libera“. Dopo la Laurea in Scienze Motorie, Dario inizia la sua esperienza lavorativa come Sales mgmt di prodotti web presso una rinomata azienda grafica partenopea. Grazie ai costanti briefing in azienda, Dario riesce in breve tempo ad acquisire la spigliatezza ed attenzione necessaria a garantire la massima qualità nel seguire le esigenze clientelari. Le ottime capacità redazionali, comunicative e le spiccate doti artistiche (editing e grafica) completano il quadro in sinergia alla perfetta fludità e grande competenza nell’uso del pc, della grafica e del web marketing. Dotato di uno spiccato senso pratico e problem solving orientato al raggiungimento degli obiettivi, Dario arricchisce la sua esperienza nel campo dei media on line lavorando per numerose e importanti testate partenopee e nazionali oltre ad essere caporedattore di un magazine on-line e amministratore di un nascente progetto editoriale.

ASPETTA!! Ti potrebbe interessare anche questo articolo:
LOGO MILANOMilano Photo Week 2012: per tutti gli iscritti al Domiad Photo Network tanti sconti, vantaggi, e se partecipi subito alle selezioni, il prossimo talento potresti essere tu

Lab63, in collaborazione con il Domiad Photo Network, organizza una mostra fotografica con lo scopo di far conoscere al grande...

Close