Fujifilm X-Pro1: scatto geniale, ottica intercambiabile e sensore innovativo che imita il “full frame”

Fujifilm X-Pro1: scatto geniale, ottica intercambiabile e sensore innovativo che imita il “full frame”

Oggi, Fujifilm, è lieta di presentare il nuovo modello di digitale capace di modificare radicalmente le regole della fotografia grazie all’innovativo sistema a ottica intercambiabile, ovvero la Fujifilm X-Pro1. Questa fotocamera, infatti, si rivolge essenzialmente ad un pubblico fatto di professionisti ed amatori evoluti e, per soddisfare tutte le loro esigenze, incorpora tecnologie avanzate come  l’esclusivo sensore X-Trans CMOSTM APS-C da 16 megapixel, il nuovo attacco X per il montaggio dell’obiettivo e il mirino Hybrid oltre all’offerta davvero innovativa di tre ottiche di base.

Fujifilm con il progetto X-Pro1 stabilisce nuovi standard nella risoluzione dell’immagine offrendo un nuovo sensore CMOS denominato X-TransTM CMOSTM che, fornendo risposte simili al sensore “full frame” e grazie anche alla nuova matrice CFA – Color Filter Array,  apre la strada a un sensore ideale che non necessita di un filtro ottico passa-basso. Fujifilm, per migliorare la riduzione del moiré e dei falsi colori generati dai sensori convenzionali, ha sviluppato una nuova matrice CFA che si ispira alla casuale disposizione della grana nella pellicola, eliminando così la necessità di un filtro ottico passa-basso.  In genere, nelle matrici convenzionali i pixel RGB sono disposti in gruppi di pixel 6×6 con alta aperiodicità (casualità). Fujifilm ha pensato, per evitare il moiré e i falsi colori, di aumentare il grado di casualità eliminando così la causa dei problemi legati alle matrici convenzionali, soprattutto durante le riprese di elementi a righe e altri pattern ripetuti. Grazie alla scelta di inserire nei propri sensori la presenza di un pixel R, G e B in ogni serie di pixel orizzontali e verticali, infatti, la X-Pro1 riduce al minimo la generazione di falsi colori e garantisce la superiore riproduzione dei colori stessi.

Anche se però, l’utilizzo di una matrice ispirata alla pellicola,  rendeva necessaria la realizzazione d’un processore più potente per elaborare i dati dell’immagine, e Fujifilm, ha risposto a quest’esigenza creando l’EXR Processor Pro. Questo innovativo progetto, infatti, consente di ottimizzare le potenzialità del sensore X-Trans CMOSTM fornendo elevata velocità e alta precisione di elaborazione delle immagini. Fujifilm però non smette di stupire il suo pubblico grazie alla realizzazione d’un nuovo Mirino Multi Hybrid che, sfruttando al massimo sia la qualità del mirino ottico che la potenza del mirino elettronico, permette all’utenza di raggiungere effetti mai visti prima  in composizioni fotografiche.

Il vantaggio del mirino ibrido, che sta nella possibilità di usufruire di due tecnologie  importanti ma agli antipodi, permette d’ottenere il massimo in termini di qualità visiva e di funzionalità, consentendo anche al fotoamatore piu’ esigente, di migliorare la composizione delle immagini. Il passaggio da un mirino all’altro è semplice, grazie allo switch posto nella parte anteriore del corpo della X-Pro1.

Il rivestimento della X-Pro1 è stato progettato per garantire la massima resistenza agli agenti atmosferici ma, nel contempo,  fornire un look davvero innovativo. Il massimo comfort, infine, è offerta grazie alla naturale forma dell’oculareche  fornisce, inoltre, un‘eccellente protezione dalla luce. La garanzia di qualità, dote molto importante in una digitale, è offerta dal sigillo ”Made in Japan” presente anche sul corpo della nuova X-PRO1, a conferma che ogni parte della costruzione risponde ai più elevati standard Fujifilm.

Caratteristiche tecniche principali:

Ottica Opzionale: FUJINON LENS XF18mmF2 R FUJINON LENS XF35mmF1.4 R FUJINON LENS XF60mmF2.4 R Macro

Pixel effettivi: 16,3 milioni di pixel effettivi
Sensore: (APS-C) X-Trans CMOS 23.6 mmx15.6 mm con filtro a colori primari
Sistema di pulizia sensore:  Ultra Sonic Vibration
Supporto memoria:  SD / SDHC / SDXC (UHS-I) Memory card
Formato file Immagine: JPEG (Exif vers. 2.3), RAW, RAW+JPEG (DPOF-compatibile)
Video: H.264 (MOV) con audio stereo
Sensibilità: ISO Equivalente 200 – 6400
Modalità auto: AUTO (400)/AUTO(800)AUTO(1600)/AUTO(3200)
Sensibilità ISO estendibile: ISO 100, 12800 and 25600
Controllo esposizione Misurazione:  TTL 256 Zone. MULTI/SPOT/MEDIA
Modalità di esposizione: AE programmata – AE Priorità di tempi – AE Priorità di diaframma, Manuale
Compensazione dell’esposizione:  -2.0 EV ± 2.0EV incremento 1/3EV

Dario Aloja

profilo linkedin: http://it.linkedin.com/pub/dario-aloja/38/b65/110

 

 

 

 

 

 

Aspetta!! Non Andare via, ci sono altri articoli interessanti da leggere in:

About the author

Dario Aloja Autore: Dario Aloja Nato a Napoli, nel 1982, nel quartiere “Arenella“, a metà strada tra il centro storico e la moderna zona collinare, Dario Aloja vive, da subito, le forti contraddizioni di una città divisa tra le nostalgie di un passato di capitale europea e un presente di metropoli labirintica, che ingoia sogni e speranze delle nuove generazioni. Come tanti giovani del terzo millennio, Dario avverte l’abisso che divide l’odierno modello capitalistico, che mondializza i totem tecnologici di una società alienante e disumanizzante, e le ragioni del cuore, il bisogno di gridare al mondo le esperienze del proprio vissuto, le emozioni dell’incontro con “l’altra metà del cielo”. E questo magma incandescente di pulsioni, stati d’animo, sentimenti, affiora in superficie, diventa sfogo lirico, si fa “Pelle Libera“. Dopo la Laurea in Scienze Motorie, Dario inizia la sua esperienza lavorativa come Sales mgmt di prodotti web presso una rinomata azienda grafica partenopea. Grazie ai costanti briefing in azienda, Dario riesce in breve tempo ad acquisire la spigliatezza ed attenzione necessaria a garantire la massima qualità nel seguire le esigenze clientelari. Le ottime capacità redazionali, comunicative e le spiccate doti artistiche (editing e grafica) completano il quadro in sinergia alla perfetta fludità e grande competenza nell’uso del pc, della grafica e del web marketing. Dotato di uno spiccato senso pratico e problem solving orientato al raggiungimento degli obiettivi, Dario arricchisce la sua esperienza nel campo dei media on line lavorando per numerose e importanti testate partenopee e nazionali oltre ad essere caporedattore di un magazine on-line e amministratore di un nascente progetto editoriale.

ASPETTA!! Ti potrebbe interessare anche questo articolo:
d71ee57b0d7c414ba37d44b6910a2efbOlympus presenta la nuova serie OM: formato micro 4/3, elettronica d’avanguardia, mirino elettronico, ottiche intercambiabili.

Le OM son tornate Olympus presenta la nuova  serie OM: formato micro 4/3, elettronica d’avanguardia, mirino elettronico, ottiche intercambiabili. Ritorno...

Close