Pietro Paolini al CsfAdams: un incontro innovativo tra scatti premiati e il futuro della fotografia documentaria

Pietro Paolini al CsfAdams: un incontro innovativo tra scatti premiati e il futuro della fotografia documentaria

Il Centro Sperimentale di fotografia Adams (CsfAdams) di Via Biagio Pallai 12 a Roma, è lieto di presentare un meraviglioso incontro interamente dedicato al lavoro,ai premi e alle opere dell’artista del Collettivo Terra Project, Pietro Paolini che, durante l’intera giornata di giovedì 7 giugno 2012, esporrà isuoi lavori, mostrando i suoi eterni scatti, tra cui “Bolivianas”, premiato al world press photo 2012. L’ ingresso all’evento è libero ma, onde evitare spiacevoli esuberanze, è consigliata la prenotazione.

Pietro Paolini, al CsfAdams, esporrà dapprima il lavoro “Bolivianas” premiato con un award al World Press Photo 2012, per poi concentrarsi sulla descrizione del metodo di produzione e presentazione dei lavori editoriali realizzati parallelamente per poi, infine, terminare l’evento con un dibattito sullo sviluppo e il futuro della fotografia documentaria.

L’artista Pietro Paolini,  nato a Firenze nel 1981, dopo aver frequentato il corso triennale presso la Fondazione Studio Marangoni a Firenze nel 2005, dal 2004 si occupa attivamente della realtà del Sud America, con particolare attenzione i paesi del nuovo socialismo latino americano, Venezuela, Bolivia ed Ecuador.Nel 2006 fonda insieme ad altri quattro fotografi il collettivo TerraProject, che si occupa di tematiche sociali e geografiche italiane realizzando progetti collettivi di fotografia documentaria. Le sue fotografie, infatti, sono state esposte in Italia e all’estero e, attualmente, collabora come free lance con molte riviste italiane e internazionali.

post 18252 13371672082 300x124 Pietro Paolini al CsfAdams: un incontro innovativo tra scatti premiati e il futuro della fotografia documentaria

Tra i suoi premi spiccano quelli del 2009, quando vince la sezione “borsa di studio” al premio “Canon giovani fotografi”, del 2001, quando è stato selezionato per fare parte del Reflexion masterclass di Giorgia Fiorio e Gabriel Bauret e, infine,nel 2012 con il suo lavoro “Bolivianas” che è stato  premiato al World Press Photo 2012 con il secondo premio storie nella categoria Daily life”.

Per ricevere maggiori informazioni riguardo all’incontro con l’artista Pietro Paolini al CsfAdams cliccare qui

Dario Aloja

profilo linkedin: http://it.linkedin.com/pub/dario-aloja/38/b65/110

 

 

 

 

Aspetta!! Non Andare via, ci sono altri articoli interessanti da leggere in:

About the author

Dario Aloja Autore: Dario Aloja Nato a Napoli, nel 1982, nel quartiere “Arenella“, a metà strada tra il centro storico e la moderna zona collinare, Dario Aloja vive, da subito, le forti contraddizioni di una città divisa tra le nostalgie di un passato di capitale europea e un presente di metropoli labirintica, che ingoia sogni e speranze delle nuove generazioni. Come tanti giovani del terzo millennio, Dario avverte l’abisso che divide l’odierno modello capitalistico, che mondializza i totem tecnologici di una società alienante e disumanizzante, e le ragioni del cuore, il bisogno di gridare al mondo le esperienze del proprio vissuto, le emozioni dell’incontro con “l’altra metà del cielo”. E questo magma incandescente di pulsioni, stati d’animo, sentimenti, affiora in superficie, diventa sfogo lirico, si fa “Pelle Libera“. Dopo la Laurea in Scienze Motorie, Dario inizia la sua esperienza lavorativa come Sales mgmt di prodotti web presso una rinomata azienda grafica partenopea. Grazie ai costanti briefing in azienda, Dario riesce in breve tempo ad acquisire la spigliatezza ed attenzione necessaria a garantire la massima qualità nel seguire le esigenze clientelari. Le ottime capacità redazionali, comunicative e le spiccate doti artistiche (editing e grafica) completano il quadro in sinergia alla perfetta fludità e grande competenza nell’uso del pc, della grafica e del web marketing. Dotato di uno spiccato senso pratico e problem solving orientato al raggiungimento degli obiettivi, Dario arricchisce la sua esperienza nel campo dei media on line lavorando per numerose e importanti testate partenopee e nazionali oltre ad essere caporedattore di un magazine on-line e amministratore di un nascente progetto editoriale.

Read previous post:
le-baiser-enzo-dal-verme
Workshop di Ritratto Fortunago 29 giugno-1 luglio 2012 con Enzo Dal Verme: esperienza pratica, intuizione e rapidità di composizione

Il fotografo professionista Enzo Dal Verme (i suoi lavori sono stati pubblicati su riviste del calibro di: Vanity Fair, L’Uomo...

Close