Nikon D4 VS Nikon D800: un confronto senza esclusione di scatti

Nikon D4 VS Nikon D800: un confronto senza esclusione di scatti

Appartengono fasce diverse di mercato, coprono due segmenti di mercato molto diversi tra loro ma, visto l’enorme successo di due grandi macchine di casa Nikon: la D800 e la D4, urge immediato un confronto tecnico tra loro. La Nikon D800,  reflex da battaglia di fascia professionale, ideata e progettata per il fotoreporter, per chiunque chieda ad una reflex qualità assoluta, velocità di scatto e robustezza ineguagliabile, è capace di stupire agli alti ISO e non delude mai.La Nikon D4, invece, fotocamera da naturalista e da fotografo da studio, offre all’utenza, anche quella piu’ esigente, scatti con risoluzione estremamente elevata, adatti a realizzare stampe di grandi dimensioni in fase di post produzione oltre ad offrire una grande velocità di scatto.

Analizzando i due gioielli di casa Nikon, non bisogna però sottovalutare la scelta della casa di ribaltare i “valori di forza” dei due sensori. Tempo fa, infatti, era la D3 ad avere un sensore nettamente superiore a quello della D700, ovvero praticamente lo stesso della D3s. Oggi, invece, la D800 ha un sensore capace di superare piu’ del doppio la risoluzione della D4, scelta che, secondo indiscrezioni, sarebbe stata operata dalla casa  per differenziare nettamente le due linee di prodotto, visto l’enorme successo della D700 che, da sola,  pare abbia venduto più della D3s e della D3x messe assieme.

Molti fotografi professionisti o amatori, infatti, viste le minime differenze tra i prodotti, pare abbiano preferito spendere qualcosa in meno per acquistare una D700 rispetto a puntare su d’un prodotto come una D3s o  x che, tutto sommato, non offrivano molto di piu’. La Nikon allora, nel caso della D800 e della D4, ha voluto accentuare la differenza tra le due fotocamere proprio per canalizzare meglio le fasce d’utenza verso i relativi prodotti. Ad esempio, chi avrà necessità di avere una fotocamera veloce, dinamica, sia  nella messa a fuoco che nello scatto continuo, sarà obbligato a rivolgersi alla D4, mentre chi desidera meno velocità senza rinunciare alla qualità, opterà per la D800. I 10 frame per secondo della D4, infatti, risultano un’offerta tecnica ben diversa dai soli 4 fps della D800 e,  inoltre, nella scelta tra le due va considerato il fatto che, maggior sensibilità del sensore significa poter utilizzare obiettivi con una partenza di luminosità da record: come f/8. 

highres nikond4digitalslrhandson 10 1325816336 300x263 Nikon D4 VS Nikon D800: un confronto senza esclusione di scatti

I 16 Megapixel della D4, grazie al sensore FX, permettono di limitare i problemi causati dal rumore digitale, mentre i 36 della D800 porta invece ad ottenere immagini leggermente meno nitide e precise nonostante la grande quantità di dati. In fase di post produzione digitale,infatti, sul pc risulteranno nettamente diverse le due foto: una scattata a 16 megapixel a ISO 6.400 e vista al 100% e l’altra da 36 megapixel scattata alla stessa sensibilità ISO e vista allo stesso ingrandimento che, purtroppo, risulterà qualitativamente peggiore della prima.
La D4, infatti, gioca la maggior parte delle sue carte e del suo successo sulla capacità di offrire un bassissimo  “rumore” digitale rispetto alle concorrenti, oltre ad offrire un’ottima resistenza dell’otturatore realizzato in Kevlar e fibra di carbonio che, pensato per resistere a 400.000 cicli di scatto, è davvero il top per tutti i professionisti del settore.

nikon800 300x246 Nikon D4 VS Nikon D800: un confronto senza esclusione di scatti

Caratteristiche

Nikon D4

Nikon D800

Risoluzione 16.2 megapixel 36.2 megapixel
Sensore CMOS CMOS
Dimensioni sensore Full Frame 36.0×23.9mm Full Frame 36.0×23.9mm
Pixel Size 7.3µ 4.8µ
Dimensioni foto 4.928 x 3.280 pixel 7.360 x 4.912 pixel
Processore d’immagine EXPEED 3 EXPEED 3
Mirino / copertura Pentaprisma / 100% Pentaprisma / 100%
Flash integrato No Si, utilizzabile anche come commander
Scatto continuo 10 FPS, 11 FPS con blocco AE/AF 4 FPS, 6 FPS in modalità DX
Velocità otturatore Da 1/8000 a 30 sec Da 1/8000 a 30 sec
Exposure Metering Sensor 91.000 pixel RGB 91.000 pixel RGB
Sensibilità ISO ISO 100-12.800 (ISO 50-204.800) ISO 100-6.400 (ISO 50-25.600)
Autofocus Advanced Multi-CAM 3500FX – Fino a f/8

Dario Aloja

profilo linkedin: http://it.linkedin.com/pub/dario-aloja/38/b65/110

 

 

 

 

Aspetta!! Non Andare via, ci sono altri articoli interessanti da leggere in:

About the author

Dario Aloja Autore: Dario Aloja Nato a Napoli, nel 1982, nel quartiere “Arenella“, a metà strada tra il centro storico e la moderna zona collinare, Dario Aloja vive, da subito, le forti contraddizioni di una città divisa tra le nostalgie di un passato di capitale europea e un presente di metropoli labirintica, che ingoia sogni e speranze delle nuove generazioni. Come tanti giovani del terzo millennio, Dario avverte l’abisso che divide l’odierno modello capitalistico, che mondializza i totem tecnologici di una società alienante e disumanizzante, e le ragioni del cuore, il bisogno di gridare al mondo le esperienze del proprio vissuto, le emozioni dell’incontro con “l’altra metà del cielo”. E questo magma incandescente di pulsioni, stati d’animo, sentimenti, affiora in superficie, diventa sfogo lirico, si fa “Pelle Libera“. Dopo la Laurea in Scienze Motorie, Dario inizia la sua esperienza lavorativa come Sales mgmt di prodotti web presso una rinomata azienda grafica partenopea. Grazie ai costanti briefing in azienda, Dario riesce in breve tempo ad acquisire la spigliatezza ed attenzione necessaria a garantire la massima qualità nel seguire le esigenze clientelari. Le ottime capacità redazionali, comunicative e le spiccate doti artistiche (editing e grafica) completano il quadro in sinergia alla perfetta fludità e grande competenza nell’uso del pc, della grafica e del web marketing. Dotato di uno spiccato senso pratico e problem solving orientato al raggiungimento degli obiettivi, Dario arricchisce la sua esperienza nel campo dei media on line lavorando per numerose e importanti testate partenopee e nazionali oltre ad essere caporedattore di un magazine on-line e amministratore di un nascente progetto editoriale.

Read previous post:
PV_014_fortunago_oltrepo_pavese
Workshop Fotografico Fortunago 4 – 6 Maggio 2012 con Enzo Dal Verme: interazione,creatività e divertimento senza confini

Il fotografo professionista Enzo Dal Verme (i suoi lavori sono stati pubblicati su riviste del calibro di: Vanity Fair, L’Uomo...

Close