Canon G1 X: unica nel suo genere

Canon G1 X: unica nel suo genere

La novità più interessante del Consumer Electronics Show (CES) 2012, dopo le meraviglie tecnologiche offerte al settore da marchi come Nikon e Sony, è sicuramente la nuova Canon G1 X,  diventata in breve tempo l’oggetto del desiderio di molti professionisti. Il sensore da ben 18.7 x 14mm, il versatile obiettivo 28-112mm f/2.8-5.8, rendono la G1 X figlia d’una tipologia di prodotto davvero unica nel suo genere.

La G1 X, una volta messa a confronto con la sorella più compatta G12, tecnicamente spicca senza dubbio per il suo sensore più che per il suo obiettivo. Oltre al corpo in lega di magnesio, infatti, ad essere sensazionali sono i 18,7x14mm del sensore da 14 megapixel: ben 6,3 volte di più rispetto a quello montato  sulla sorella compatta G12 e il doppio rispetto alla maggior parte delle fotocamere mirrorless in circolazione.L’ampio schermo LCD da 920.000 pixel  di ben 3 pollici, con modalità PureColor II VA ad angolazione variabile,  consente ai fotografi professionisti di scattare in qualsiasi modalità e da qualsiasi posizione per ottenere la migliore composizione possibile.Il nuovo flash  manuale retrattile integrato, invece, offre la possibilità di illuminare in maniera impeccabile ogni situazione mentre il suo meraviglioso sensore, invece, permette un perfetto controllo della profondità di campo, capace d’aggiungere qualità in particolar modo ai volti.

Massima resa in condizioni di scarsa luminosità, infatti, sono il suo punto forte grazie ad una gamma ISO che va da 100 a 12.800 e, un contributo importante, è dato anche dal nuovo processore DIGIC 5. La riduzione del rumore, infatti, è garantita da un’ elettronica che offre pixel della stessa dimensione di quelli che possiamo trovare in alcune reflex EOS come la 7D e la 600D. Migliorato, inoltre, anche il controllo manuale, con nuove ghiere per la modalità di scatto e per la compensazione dell’esposizione.

39806b71e7c4a6c2c2ff87d3f84e6314 300x183 Canon G1 X: unica nel suo genere

Utilissima anche la possibilità di registrare filmati Full-HD da 1080p a 24 frame per secondo e, tramite il pulsante dedicato, il sensore CMOS  garantisce riprese video d’altissima qualità. Un particolare da non sottovalutare è anche lo zoom ottico da 4x che può essere azionato anche durante le riprese, mentre l’ampia gamma di modalità di scatto avanzate, permettono un’assistenza totale in ogni situazione ai fotografi professionisti. La modalità Handheld Night Scene, ad esempio, è ideale per catturare una sequenza di scatti ad alta velocità anche in condizioni di scarsa illuminazione e senza un treppiede, mentre la modalità High Dynamic Range (HDR), registra immagini con una gamma davvero molto estesa di toni chiari e scuri, combinando esposizioni multiple per fornire ombre e luci ricche di dettagli.

Dario Aloja

profilo linkedin: http://it.linkedin.com/pub/dario-aloja/38/b65/110

 

 

 

 

Aspetta!! Non Andare via, ci sono altri articoli interessanti da leggere in:

About the author

Dario Aloja Autore: Dario Aloja Nato a Napoli, nel 1982, nel quartiere “Arenella“, a metà strada tra il centro storico e la moderna zona collinare, Dario Aloja vive, da subito, le forti contraddizioni di una città divisa tra le nostalgie di un passato di capitale europea e un presente di metropoli labirintica, che ingoia sogni e speranze delle nuove generazioni. Come tanti giovani del terzo millennio, Dario avverte l’abisso che divide l’odierno modello capitalistico, che mondializza i totem tecnologici di una società alienante e disumanizzante, e le ragioni del cuore, il bisogno di gridare al mondo le esperienze del proprio vissuto, le emozioni dell’incontro con “l’altra metà del cielo”. E questo magma incandescente di pulsioni, stati d’animo, sentimenti, affiora in superficie, diventa sfogo lirico, si fa “Pelle Libera“. Dopo la Laurea in Scienze Motorie, Dario inizia la sua esperienza lavorativa come Sales mgmt di prodotti web presso una rinomata azienda grafica partenopea. Grazie ai costanti briefing in azienda, Dario riesce in breve tempo ad acquisire la spigliatezza ed attenzione necessaria a garantire la massima qualità nel seguire le esigenze clientelari. Le ottime capacità redazionali, comunicative e le spiccate doti artistiche (editing e grafica) completano il quadro in sinergia alla perfetta fludità e grande competenza nell’uso del pc, della grafica e del web marketing. Dotato di uno spiccato senso pratico e problem solving orientato al raggiungimento degli obiettivi, Dario arricchisce la sua esperienza nel campo dei media on line lavorando per numerose e importanti testate partenopee e nazionali oltre ad essere caporedattore di un magazine on-line e amministratore di un nascente progetto editoriale.

Read previous post:
プリント
Per i suoi venticinque anni il sistema Canon EOS ci regala il cinema

Venticinque anni fa Canon lanciò il sistema EOS  (Electro Optical System); una innovazione che stupì molti, anche per il coraggio...

Close