Arriva da Nissan la nuova custodia autoriparante per iPhone

Arriva da Nissan la nuova custodia autoriparante per iPhone

Si chiama Scratch Shield la nuovissima e futuristica tecnologia antigraffio e autoriparante studiata per iPhone e messa a punto da Nissan in collaborazione con l’Università di Tokyo e la Advanced Softmaterials. Nissan, utilizzando la pionieristica vernice autoriparante sviluppata nel 2005 e montata su numerosi modelli delle gamme Nissan come la Murano, 370Z,  X-Trail e Infiniti, cerca di inserirsi prepotentemente nel settore degli accessori per telefoni cellulari proponendo, come questo “case” dalle indubbie doti di resistenza,innovative soluzioni tecnologiche. Le prime commercializzazioni della custodia per iPhone potrebbero iniziare entro l’anno e, assicura la casa, saranno totalmente  resistenti ai danneggiamenti tipici dell’impiego prolungato dell’apparecchio.

Grande elasticità ed altissima flessibilità sono le caratteristiche principali della vernice Scratch Shield che, autoripararando velocemente i piccoli graffi dei nostri gioielli ipertecnologici, daranno davvero del filo da torcere ai piu’ rinomati marchi d’accessori mobile. La superficie,infatti, oltre ad essere lucida e simile ad un gel, è molto più resistente ai graffi e garantisce una presa migliore rispetto alle normali vernici in commercio, mentre la struttura costruita di plastica ABS, materiale ampiamente utilizzato nell’industria automobilistica, risulta davvero indistruttibile a rovinose cadute e urti violenti.

xl Nissan ScratchShield 624 300x168 Arriva da Nissan la nuova custodia autoriparante per iPhone

Bob Laishley, direttore overseas programme business development di Nissan Europa ha dichiarato apertamente che, se analizziamo le grandi innovazioni realizzate nel settore automotive cercando di pensare a come queste possano essere utilizzate per risolvere i più frequenti inconvenienti quotidiani, arriveremo in breve tempo ad applicare anche in altri settori ogni rilevante innovazione nata dalle auto. La custodia Scratch Shield per iPhone, infatti, è un valido esempio di come Nissan abbia saputo sfruttare una tecnologia automobilistica per andare oltre la semplice applicazione su auto, sfornando un  prodotto di uso quotidiano. In Giappone, la NTT DoCoMo, leader mondiale nella telefonia, utilizza  da tempo sotto concessione Nissan la tecnologia Scratch Shield sui loro cellulari Style Series N-03B. Per quanto riguarda i test, Nissan ha realizzato dei prototipi da sottoporre all’opionione libera di giornalisti e clienti selezionati e, se la domanda di prodotto dovesse essere particolarmente forte, verrà immediatamente valutata una commercializzazione su larga scala entro pochi mesi.

Dario Aloja

 

 

 

 

Aspetta!! Non Andare via, ci sono altri articoli interessanti da leggere in:

About the author

Dario Aloja Autore: Dario Aloja Nato a Napoli, nel 1982, nel quartiere “Arenella“, a metà strada tra il centro storico e la moderna zona collinare, Dario Aloja vive, da subito, le forti contraddizioni di una città divisa tra le nostalgie di un passato di capitale europea e un presente di metropoli labirintica, che ingoia sogni e speranze delle nuove generazioni. Come tanti giovani del terzo millennio, Dario avverte l’abisso che divide l’odierno modello capitalistico, che mondializza i totem tecnologici di una società alienante e disumanizzante, e le ragioni del cuore, il bisogno di gridare al mondo le esperienze del proprio vissuto, le emozioni dell’incontro con “l’altra metà del cielo”. E questo magma incandescente di pulsioni, stati d’animo, sentimenti, affiora in superficie, diventa sfogo lirico, si fa “Pelle Libera“. Dopo la Laurea in Scienze Motorie, Dario inizia la sua esperienza lavorativa come Sales mgmt di prodotti web presso una rinomata azienda grafica partenopea. Grazie ai costanti briefing in azienda, Dario riesce in breve tempo ad acquisire la spigliatezza ed attenzione necessaria a garantire la massima qualità nel seguire le esigenze clientelari. Le ottime capacità redazionali, comunicative e le spiccate doti artistiche (editing e grafica) completano il quadro in sinergia alla perfetta fludità e grande competenza nell’uso del pc, della grafica e del web marketing. Dotato di uno spiccato senso pratico e problem solving orientato al raggiungimento degli obiettivi, Dario arricchisce la sua esperienza nel campo dei media on line lavorando per numerose e importanti testate partenopee e nazionali oltre ad essere caporedattore di un magazine on-line e amministratore di un nascente progetto editoriale.

ASPETTA!! Ti potrebbe interessare anche questo articolo:
flickr add to mapGeolocalizzazione delle foto

Le geolocalizzazione delle foto, siano esse realizzate con un device mobile o con una macchina fotografica si basa essenzialmente sul segnale GPS e sulle linee WiFi e Wlan. Gli smartphone di fascia media e alta posseggono il localizzatore satellitare possono salvare nei metadati dell’immagine (EXIF) anche le coordinate geografiche ricevute dal segnale GPS (geotag).

Close